Pericolo pubblico

Eh no, caro anonimo che non ti firmi (FP ad occhio e croce), avevo già pubblicato anche i furgoncini, ben 2 anni fa, il 10-2-2004!!!

Leggi qui:

Pericolo pubblico

Qualche giorno fa ho postato un pezzo che descriveva, secondo la mia esperienza,

i "top 5"

tra i pericoli del traffico cittadino.
Si trattava di categorie di "rallentatori del traffico".

Oggi vi parlerò dei pericoli pubblici, ovvero di coloro che guidano così male da essere uno dei maggiori pericoli della strada (ovviamente "al netto" dei rallentatori, che secondo me restano comunque al numero uno di tutte le classifiche negative delle strade!)

1- Il furgoncino bianco

Il furgoncino bianco ha la stessa pericolosità di una "scheggia impazzita", di una mina antiuomo: non sai mai cosa stia per accadere.
Guidato rigorosamente da orientali o nordafricani, palesa anche all'occhio meno attento quanto, nei loro paesi d'origine, la gestione del traffico sia affidata alla anarchia più totale piuttosto che a "stupidaggini" quali semafori, segnali di stop, dare precedenza, strisce pedonali, divieto di sorpasso, ecc.
Inspiegabilmente hanno la patente.
Hanno gli specchietti retrovisori puntati in modo casuale ai lati del furgoncino e nella stragrande maggioranza dei casi almeno uno dei due è rotto ed è "impacchettato" con busta e nastro marrone da pacchi.
Girano senza freccia e hanno assolutamente una guida da autoscontro.
Solo che voi non avete la macchinina che va con il gettone colorato. Avete la vostra bella macchinina e se siete nel traffico in "compagnia" di un furgone bianco sarete costretti a dare prova della vostra abilità!

2- Gli scooter

Io capisco che ci sia la necessità di divincolarsi nel traffico. E capisco il fatto che uno scooter non possa mettersi in coda e che sia "lecito" in qualche modo divincolarsi nel traffico.
Ciò però non implica l'autorizzazione a sorpassare indifferentemente da destra e da sinistra. Se avete la freccia per svoltare a destra e siete ad un semaforo, regolarmente vi si affiancherà sulla destra uno scooter. Inorriditi vi rendere conto che lui, la freccia a destra, NON CE L'HA.
Se ci sono due scooter, si metteranno entrambi dal lato in cui la vostra freccia.
Se siete su una strada a scorrimento veloce, davanti a voi ci saranno due scooter che procederanno lentamente: sono amici, chiacchierano. Poi, improvvisamente hanno un'ideona: perché non fare una gara fino al prossimo semaforo?
Dei geni.

3- I Porsche

Io credevo che guidare una Porche fosse sinonimo di abilità di guida.
In effetti i guidatori di Porsche sono assolutamente agili nel traffico. Hanno solo un PICCOLO difetto: non hanno chiara la differenza tra le piste e le strade di città.
Mi spiego. Se c'è una Porsche in giro (mi riferisco a quelle in assetto sportivo, non alla nuova Jeep) e qualcuno va di fretta, il guidatore di Porsche si trasforma improvvisamente: abbassa la testa in avanti, inizia a sgasare e si sente chiamato in causa. E' una sfida.
Povero sfigato… ha una Porsche e la usa per andare al lavoro. Ma vacci in bicicletta e goditi la Porche per andare al lago al sabato..
E soprattutto: evita di tirare giù la capotte al primo raggio di sole, che non è carino vedere la brina sui tuoi capelli!
(se siete carini e avete un Porsche – cosa impossibile, non si conoscono notizie che smentiscono la legge macchina bella/guidatore brutto- vi sarà perdonato tutto)

4- Le smart

Io darei il nobel a chi ha inventato la smart, perché è stata davvero una macchina che ha rivoluzionato il concetto di auto da città (ma non c'era già la cinquecento?)
E poi di nobel ne darei due a chi ha pensato di metterci su un motore potente.
Ma sicuramente la cosa peggiore l'ha fatta chi ha autorizzato le donne a guidare le smart.
(e io son donna!!)
La smart ha la dimensione adatta a tenere la borsetta a portata di mano. Perché mai guardare la strada? Molto meglio cercare il cellulare o il rossetto, no?
La smart è una macchina schizofrenica: si comporta come fosse una moto. Cambi di corsia, sorpassi, parcheggi, guida a scatti e affiancamento al semaforo da lato della freccia: c'è tutto.

5- Ex aequo: i van, le monovolume e i camioncini scassati dei muratori

Sarà che sono prevenuta ma a me, avere davanti un van o una monovolume, mette ansia. Voglio dire: non si vede niente!
Occupano troppo spazio, riducono la visuale di chi guida dietro di loro.
E di norma non sono abili guidatori.
Sono un po' incerti, un po' comodi, un po' lenti.
Non sono dei veri pericoli.. ma per me è come se lo fossero. Sono quasi più fastidiosi di un tir che ti precede su una superstrada con divieto di sorpasso. (Tanto quelli di norma vanno anche più veloci).
I camioncini scassati dei muratori sono invece gravemente pericolosi. Girano per la città con dei trabiccoli dai quali spuntano scale e pale come nulla fosse, fanno un rumore infernale di ferraglia e vanno veloci. Regola fondamentale per loro: chi se ne frega se faccio un incidente, tanto questo camioncino è già una schifezza.
E si, ma la mia macchina no.

Per oggi basta così,
coccy

Pericolo pubblicoultima modifica: 2006-06-23T14:20:13+02:00da coccy.coccy
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Pericolo pubblico

  1. …in effetti sono anni che ho scritto dei furgoni bianchi ma non ho mai postato il testo, dimenticandomen e in una cartella chiamata “stronzate” che nn aprivo da altrettanti anni.
    Ma perchè hai cancellato la mia citazione di Schopenhauer??? ?? ;-)))
    (anonimo che nn si firma ma nn fp)

Lascia un commento